Il profumo del mare di Otranto

Otranto è una città magica da visitare, ricca di cultura, gastronomia e folklore.
Le tradizioni si mescolano offrendo al turista l’emozione di passeggiare, rivivere e ammirare monumenti e luoghi antichi, costruzioni di origine romana, bizantina e spagnola in un mix di colori, luci ed emozioni.

La storia rivive nel borgo antico con le sue strette viuzze, i negozietti con i souvenir, l’oggettistica locale, le cartoline per gli appassionati di collezionismo e l’ abbigliamento per gli amanti della moda, le porte storiche come “Porta Terra” di origine napoleonica e “Porta Alfonsina” del 1481, la “Porta a Mare” che apre la via al mare, il Bastione dei Pelasgi, da cui si può ammirare uno splendido panorama, la “Torre dell’orologio”, la Cattedrale e il vero gioiello di Otranto il ” Castello Aragonese”.

Fuori dal centro storico, verso sud appare come in un sogno la “Valle delle Memorie” con i suoi ulivi contorti e gli insediamenti rupestri, le numerose torri colombaie come la spettacolare “Torre Pinta” su una collina dal panorama mozzafiato.

Anche la gastronomia colpisce il turista, con i suoi piatti semplici ma gustosi e le sue ricette di pesce come la minestra di farro con frutti di mare e scorfano, le linguine con la seppia, la melania e la mollica soffritta, i suoi dolci come la pasta di mandorle, la torta con la ricotta, gli struffoli, le cartellate con il miele, le chiacchiere di Carnevale e altre gustosissime leccornie.

Numerosi sono gli eventi, le ferie, le sagre che si svolgono in questa bellissima terra, come la “La notte rosa” che apre al stagione estiva ed è dedicata alle donne con incontri, musica, mostre, letteratura e sfilate di moda, l’ “Otranto Jazz Festival”, un fantastico festival dedicato alla musica, le “Giornate medievali di Otranto” per conoscere il medioevo e le sue tradizioni e molti altri eventi che colorano e animano una delle città più vivaci del mediterraneo.

Perché non approfittare delle vacanze natalizie per visitare la Puglia e assaporare le squisite bontà culinarie che offre il mare e la terra di Otranto?

Un viaggio fantastico che mescola l’oriente con l’occidente, la preistoria con il medioevo!