Ricetta per la pizza ai frutti di mare

Oggi vi propongo la ricetta per la pizza ai frutti di mare:una golosità della cucina mediterranea. Sì, perché se le pizze più conosciute al mondo sono la margherita o la marinara, anche le altre pizze non sono da meno. Solo la bravura del pizzaiolo permette però di creare fantasiose pizze e nuove ricette o arricchire le tradizionali. Naturalmente la cottura nel forno a legna sarebbe da preferire per il profumo o l’aroma, ma se avete il forno elettrico cercate almeno di non bruciarla o di non fare dei buchi nell’impasto.
Gli ingredienti per 4 persone sono:
40 G Lievito Di Birra
600 G Farina
4 Cucchiai Olio D’oliva
2 Pizzichi Sale
15 Cl Acqua Calda
Per Condire:
150 G Granchio
150 G Gamberetti Cotti E Sgusciati
12 Olive Nere Snocciolate
6 Filetti D’acciughe
1 Cucchiaio Origano
1 cucchiaio di passata di pomodoro.
Mozzarella a piccoli pezzettini.
Per preparare l’impasto dovete sciogliere il lievito di birra nell’acqua, quindi mettete la farina su un piano fare una montagnola e unire il lievito sciolto, l’olio d’oliva e il sale quindi impastare a mano o con l’impastatrice fino a formare una palla morbida ma elastica. Se necessario, se è troppo dura aggiungete un po’ d’acqua o della farina se è troppo molla. Dividete l’impasto in 4 parti facendo delle palline. Coprite con della stoffa la pasta e lasciate lievitare circa un’ora in un luogo caldo.
Quindi prendete la pasta lievitata e se volete fare la pizza rotonda con il palmo della mano schiacciate un po’ l’impasto e con la mano giratelo facendolo ruotare tenendo l’impasto sulla tavola e facendo in modo che si crei un cerchio senza buchi o sbavature, con un leggero bordo. Questo per ogni pallina.
Per il condimento prendete un cucchiaio di passata di pomodoro e versatelo sulla pasta partendo dal centro con movimenti concentrici in modo da coprire tutta la pizza ma lasciare il bordo libero per evitare fuoriuscite di pomodoro durante la cottura che potrebbero rendere molliccia la pizza.
Quindi distribuite uniformemente la mozzarella, le acciughe, l’origano, le olive nere snocciolate, i gamberetti e il granchio.
Fate la stessa cosa con le altre palline cercando di distribuire gli ingredienti.
Se volete potete mettere sopra gli ingredienti un’altro pizzico di mozzarella in modo da rendere più morbida e filante la pizza.
Se usate un forno elettrico ungete se necessario con un po’ d’olio la piastra dove appoggiate la pizza in modo che non bruci o si attacchi sotto.
Infornate, controllando la pizza ogni tanto, se nel forno a legna giratela in modo che la cottura sia uniforme e non si brucino i bordi.
Quando il bordo è dorato e il fondo appare cotto, toglietela dal forno.
Naturalmente potete anche fare la pizza quadrata tenendo l’impasto totale e tagliandolo a fine cottura.
Buon appetito!