Specialità della Calabria e della Basilicata:i formaggi

La Calabria e la Basilicata, terre di mare e cultura offrono al turista specialità enogastronomiche date da un’antica tradizione culinaria di tutto rispetto.
Oggi vorrei parlare di alcuni formaggi particolari e squisiti di queste 2 regioni del sud d’Italia, abbinati spesso agli affettati tipici della regione come ad esempio il burrino farcito con soppressata.
Questo formaggio di latte vaccino intero è fatto con con burro e panna lavorati attorno a una soppressata stagionata di suino della zona da cui viene utilizzata la coscia e il lardo.
Il composto viene fatto stagionare per un mese circa e sembrerebbe un normale caciocavallo, invece aprendolo si ha la sorpresa di trovare appunto la fetta di soppressata e il burro di colore giallo.
Gli aromi della soppressa si mescolano con il burro dando un formaggio dal gusto particolare e molto squisito simile alla farci provola un formaggio a pasta filata farcito con soppressata o capocollo stagionato, tipico della zona del Pollino e di Catanzaro.
Molto interessante e particolare anche la felciata,prodotta nella provincia di Cosenza, un formaggio di latte crudo di capra e pecora, filtrato con foglie di felce messe poi a strati alternati nel formaggio. La felce dona un gusto e un aroma di bosco e erbe dando un tocco di selvatico a questo formaggio particolarissimo.
Questi sono alcuni dei formaggi tipici che mi hanno colpito durante il mio soggiorno in queste bellissime zone, ma molti altri prodotti sono degni di nota come il pecorino della Locride, il Canestrato e il Casieddu di Moliterno e molti altri.
Per scoprirli non dovete fare altro che andare in queste bellissime regioni del sud e scoprire i loro tesori più nascosti, la gastronomia, le città ricche di cultura e tradizione, l’entroterra e il bellissimo mare.